Primera 2017

Primera Emoción, l’evento in cui le bellezze naturalistiche si fondono alla passione per il fumo lento e all’amore per la cultura del bon vivre, è giunta quest’anno alla sesta edizione.
Lo splendido palcoscenico su cui si è svolta l’affascinante kermesse è stato, naturalmente, l’isola di Ischia, luogo ove il calore della gente si unisce al gusto e all’esaltazione del piacere della condivisione e dell’amicizia.

L’evento ha avuto inizio venerdì 15 settembre presso il borgo dei pescatori di Ischia Ponte, dove piccole imbarcazioni colorate attendevano gli ospiti per condurli al maestoso castello aragonese; su una delle terrazze con vista mozzafiato sul Borgo di Celsa si è svolta una degustazione davvero interessante e che ha avuto come protagonisti prodotti di culture assai distanti quali l’habano e il saké, il cui abbinamento non è forse mai stato tentato. A tre diversi sakè giapponesi, serviti a tre temperature diverse, è stato infatti accompagnato un straordinario sigaro del 1998, il Don Alfonso (RG50x140), realizzato esclusivamente con una liga personalizzata e di altissima qualità per il Cavalleresco Ordine dei Cavalieri delle Nove Porte. La curiosità e l’entusiasmo della platea hanno naturalmente generato una significativa partecipazione proprio in virtù dell’inusuale abbinamento.
A seguire, nel fantastico Borgo all’ombra del castello, ci si è riuniti per una cena dai sapori tipicamente ischitani. Il ristorante Aglio Olio e Pomodoro è riuscito ad emozionare, ad ognuna delle sue numerose portate, gli oltre settanta partecipanti che hanno goduto l’atmosfera di in un borgo in festa, allietato dalla musica e dagli aromi di un ottimo Juan Lopez Selección No.2; il sigaro è stato proposto da uno dei più attivi fautori e organizzatori dell’evento, lo Specialist Valentino Federico, titolare della tabaccheria Tchic.

La giornata di sabato si è aperta all’insegna del principio di audace sperimentazione che ha costituito l’autentico leit motiv dell’evento. Presso i Giardini Ravino, tra i più rinomati in Europa e nel mondo per la presenza di piante grasse rarissime e di ogni genere, si è infatti avuto modo di gustare un cocktail di cactus davvero originale, realizzato con succo di dragon fruit e pisco (acquavite peruviana ricavata dalla distillazione di vino). Il sigaro in abbinamento, anch’esso assai ricercato, è stato un Saint Luis Rey “Inca” Exclusivo Perù. La festosa e disinvolta mattinata si è conclusa, ad ora di pranzo, con l’assaggio di una pasta cucinata seguendo il filo conduttore della sperimentazione, visto che tra gli squisiti ingredienti vi era anche la polpa della pianta usata per il cocktail. La sera del sabato, alle 20 tutti gli ospiti, accorsi dall’Italia e dall’estero, si sono incontrati nell’idilliaco scenario dell’Albergo della Regina Isabella dove, a bordo piscina e di fianco al mare, hanno potuto gustare un primo assaggio della cucina dello chef stellato Pasquale Palamaro che ha preparato un elegante e disteso aperitivo in finger food accompagnato da un Hoyo du Deputè.

Dopo l’aperitivo ci si è spostati nella darsena del ristorante Indaco, nell’albergo stesso. Tutta la serata, dal tono raffinato ma decisamente conviviale, ha avuto una sua specifica colonna sonora nella musica appartenente alla storica e riconosciutissima poesia partenopea. Degustando ogni portata, finemente preparata dello chef Palamaro, si è giunti all’epilogo dell’intera kermesse: la presentazione in anteprima nazionale dell’Hoyo de Monterrey “Elegantes”.
Stefano Minoia, direttore commerciale di Diadema, ha illustrato le singolari peculiarità del manufatto consentendo che gli oltre 100 ospiti potessero apprezzare appieno la tanto attesa fumata. La serata già intrisa di profonde sensazioni, si è così conclusa nel suggello di un’emozione. Il giorno seguente, Domenica 17, quanti sono rimasti sui lidi ischitani si sono ritrovati presso il parco termale del Negombo.
Qui, durante tutta la mattinata, gli ospiti hanno potuto godere delle terapeutiche e piacevoli piscine di acqua termale. Alle 16:30 i saluti sono stati preceduti da una degustazione di frutta tropicale e champagne Pannier, in abbinamento al nuovo H.Upmann Magnum 54.

Prenota

A quale evento vuoi partecipare?








Ho letto l’informativa sulla Privacy e autorizzo il trattamento dei miei dati personali per le finalità ivi indicate.